Al Roland Garros un classico: sarà finale Nadal-Djokovic

#ReadyToPlay

10 Ottobre 2020 ITALPRESS 0
Al Roland Garros un classico: sarà finale Nadal-Djokovic

Rafael Nadal e Novak Djokovic si contenderanno, domenica, il titolo maschile del Roland Garros 2020, in scena inusualmente, a causa del Covid-19, a cavallo fra settembre e ottobre. Come sempre si gioca sulla terra rossa di Parigi e lo spagnolo – che sui suoi campi preferiti si adatta facilmente a ogni condizione atmosferica – prova a farla da padrone per la tredicesima volta in carriera. Un’edizione, quindi, per alcuni versi atipica, per altri “classica”.
Nadal, numero due del mondo e del tabellone, ha sconfitto in semifinale l’argentino Diego Schwartzman, 14 del ranking Atp e 12 del seeding, col punteggio di 6-3 6-3 7-6 (0). Lo spagnolo, fin qui, in questo Roland Garros, non ha perso nemmeno un set. Il serbo Djokovic, primo tennista della classifica internazionale e prima testa di serie del torneo, ha superato oggi il greco Stefanos Tsitsipas, numero 6 del mondo e quinto favorito del seeding, imponendosi per 6-3 6-2 5-7 4-6 6-1, uscendo fuori alla distanza e dopo aver sprecato un match-point nel terzo set, quando era andato a servire sul 5-4 in proprio favore. Quella di domenica sarà dunque la sfida numero 46 fra i due big. Finora Djokovic ha avuto la meglio in 29 occasioni, mentre Nadal ha vinto gli altri 26 match.
A proposito di numeri, per lo spagnolo sarà la tredicesima finale a Parigi: le dodici fin qui giocate le ha vinte tutte. A livello di Slam (contando anche Australian Open, Wimbledon e Us Open) è il ventottesimo atto conclusivo per Nadal: in bacheca al momento vanta 19 trofei major. Djokovic invece ha giocato quattro finali del Roland Garros: ha trionfato in una sola occasione; due volte si è arreso proprio contro il maiorchino (nel 2012 e nel 2014). Per il serbo è la ventisettesima finale nei Major: fin qui sono 17 i titoli conquistati.
Domani, intanto, andrà in scena l’atto conclusivo del singolare femminile. Di fronte si troveranno la ventunenne Sofia Kenin, numero 6 del mondo, vincitrice quest’anno degli Australian Open, e la sorpresa Iga Swiatek (19 anni), numero 53 del ranking Wta, alla prima finale in carriera nelle prove del Grande Slam. La statunitense vanta un pò di esperienza in più rispetto alla giovanissima avversaria; la polacca però, nel corso del torneo, ha impressionato tutti, imponendosi sempre in due set, in particolare nel match dominato contro la numero due del mondo, Simona Halep. Fra le due finaliste non risultano precedenti a livello Wta.
(ITALPRESS).