Assopopolari, sostenibilità e cooperazione per la ripresa del Paese

#ReadyToPlay

9 Novembre 2021 ITALPRESS 0
Assopopolari, sostenibilità e cooperazione per la ripresa del Paese

ROMA (ITALPRESS) – Economia circolare, sostenibilità e cooperazione. Sono questi gli elementi essenziali per la ripresa del Paese al centro del nuovo libro di Giuseppe De Lucia Lumeno, segretario generale dell’Associazione Nazionale fra le Banche Popolari, presentato oggi. Il volume – edizioni Edicred – introduce nel dibattito sulla sostenibilità una articolata e dettagliata proposta di lavoro che ruota attorno alla cooperazione con l’obiettivo di far riflettere sul ruolo che le banche popolari possono svolgere sul territorio. “L’azione delle banche cooperative popolari è importante perchè concreta sul territorio e a contatto con i cittadini, vicina alla popolazione”, ha detto Giovanni Currò, vice presidente della commissione Finanza della Camera. “E’ importante sposare questo libro – continua Currò – come un invito a fare di più e meglio e per le istituzioni governative di poter accompagnare quelle finanziarie nel fare il proprio dovere. Ce lo chiedono i cittadini, le generazioni future ma soprattutto l’ambiente”.
Per Raffaele Barberio, fondatore e direttore di Key4biz “il mondo si sta interrogando su come andare oltre i modelli di sviluppo che abbiamo fino a ora conosciuto. Una serie di elementi di difficoltà e di emergenza che stanno emergendo sempre più forte, ci dicono che abbiamo bisogno di un cambio radicale. Il libro si sofferma proprio su questa riflessione, su come riorganizzare il globo in un momento storico unico in cui alla transizione digitale si affianca la tragedia della pandemia ma anche l’opportunità di riforme e investimenti”.
“L’autore ci propone di considerare gli obiettivi dell’Agenda Onu 2030 e vedere come le banche cooperative si collocano in questo contesto, ci indica la strada. La scommessa dell’economia circolare non si limita ad evitare gli scarti ma a non produrne più” ha detto Giovanni Ferri, professore di Economia e Gestione aziendale e prorettore della Lumsa. Lorenzo Malagola, segretario generale della Fondazione De Gasperi, ha sottolineato come De Lucia Lumeno nel suo libro abbia avuto la capacità di concretizzare l’Agenda Onu 2030 portandola dentro l’esperienza viva della cooperazione. “Finalmente un libro che ci invita a fermarci, a farci riflettere – ha commentato Giulio Sapelli, economista ed editorialista – L’economia circolare deve iniziare dalla sostenibilità delle materie prime nel processo produttivo per essere efficace”. A conclusione dell’evento è intervenuto l’autore, che ha espresso la necessità di scrivere qualcosa che potesse concretamente consentire al lettore di calarsi della quotidianità dell’uomo. “Solo cambiando le coscienze potremo cambiare in meglio la nostra vita e per questo sto pensando di dar vita a un manifesto delle banche popolari che sia un vademecum da lasciare ai posteri”, ha concluso.
(ITALPRESS).