Come diventare esperto di profumi

#ReadyToPlay

8 Novembre 2021 ITALPRESS 0
Come diventare esperto di profumi
Come diventare esperto di profumi

La professione di “maestro profumiere” o più comunemente definito “naso” è a tutti gli effetti un lavoro del passato, diffuso in Francia già nel XVII secolo, attraverso la corporazione di artigiani guantai-profumieri. Dal passato al presente, questa ricercatissima figura professionale si è specializzata grazie alle moderne tecniche industriali riuscendo comunque a mantenere quella tipica impronta artigianale dell’attività di profumeria.

L’elemento vincente di un buon naso è rappresentato dalla solida memoria olfattiva che permette di memorizzare all’incirca trecento aromi, contro un massimo di cento di una persona normale e che riesce abilmente a combinare tra loro creando nuove fragranze. Alla particolare inclinazione naturale si aggiunge spesso l’essere cresciuto in un contesto di profumieri e aver fiutato le essenze sin da piccolo, oltre che ad aver ultimato gli studi accademici in materia di cosmetica. Non è comunque certo che la componente genetica sia la dote più importante: alcuni esperti di profumo diventano dei veri e propri intenditori puntando unicamente sulla loro sensibilità olfattiva. Vediamo a questo punto come diventare esperto di profumi.

Diventare esperto di profumi: caratteristiche necessarie

Di fatto, per aspirare alla professione di maestro profumiere si dovrà essere dotati di un eccellente senso dell’olfatto,  oltre che dalla capacità di saper scegliere, miscelare e dosare le essenze a disposizione; addestrarsi a riconoscere gli effluvi e i profumi presenti in natura con possibili combinazioni deve divenire nel tempo un’abitudine prevalente.

Un esperto di profumi è in grado di percepire le note di testa, le note dell’anima e quelle di base di una fragranza, in modo da accostare gli estratti naturali nelle giuste dosi, dando vita a composizioni aromatiche uniche e di pregio. L’esperto di profumi deve unire, altresì, la propria creatività alle esigenze di un mercato sempre più in evoluzione.

Il profumo rappresenta uno strumento di comunicazione: esso dovrà mostrare al pubblico le caratteristiche e i valori del brand che lo identificano, ma allo stesso tempo dovrà rispondere alle richieste di una clientela attenta ed esigente. Quello del maestro profumiere è dunque un talento acquisito sin dalla nascita, ma che necessita di studio e conoscenze tecniche che solo alcune delle scuole specializzate di oggi sono in grado di offrire.

Scuole riconosciute per intraprendere il mestiere di maestro profumiere

Le scuole riconosciute come vere e proprie eccellenze sono qui di seguito elencate:

  • Isipca, con sede a Parigi, fondata nel 1970 da Jean-Jacques Guerlain, in assoluto la miglior scuola al mondo nel campo della profumeria e della cosmetica, La scuola garantisce la formazione di figure professionali richieste in tutto il mondo per impegno, precisione e creatività;
  • École Supérieure du Parfum, inaugurata di recente a Parigi, offre ai propri allievi un corso formativo che si sviluppa in quattro anni, intervallati a due stage, oltre ad un quinto anno conclusivo. Una volta terminato il percorso di studio, se nello studente si intravede del talento creativo e un’ottima preparazione, lo stesso verrà inserito in un laboratorio, in affiancamento ad un profumiere Senior che lo accompagnerà nel consolidamento di tecniche e conoscenze specifiche in materia di essenze.
  • L’Università di Padova, dove si potrà accedere ad un master in business e management in fragranze e cosmetici (organizzato in collaborazione con Isipca); esistono anche corsi tenuti direttamente da aziende del settore. Nella città di Novara, in Piemonte, è celebre quello di Mouillettes & Co. fondato dalla maestra profumiera Maria Grazia Fornasier, la quale, dopo aver maturato una significativa esperienza in campo, ha deciso di mettere a disposizione le proprie conoscenze a tutti coloro che desiderano far parte della categoria degli specialisti profumieri.

Dove lavora un esperto di profumi

I laboratori che ingaggiano gli esperti di profumo sono molti, ma pochi si mostrano attenti alla loro personalità, in quanto sempre più interessati a gestire la comunicazione e la diffusione del brand e poco avvezzi a trasmettere i valori culturali di queste figure altamente specializzate. Dobbiamo considerare che prima di essere esperti di profumo, queste figure professionali sono ambasciatori nel mondo e viaggiatori instancabili, alla ricerca di nuove appaganti sensazioni.

L’esperto di profumi è un vero e proprio esploratore in grado di portare alla luce le nostre capacità olfattive e le nostre emozioni più recondite. In ultimo è bene citare alcune importanti dinastie di maestri profumieri, per cui il destino era già risultato segnato alla nascita, come Polge, Creed, Ellena, intere famiglie che da generazioni si occupano della creazione e della diffusione nel mondo delle migliori essenze e dei benefici che ne derivano ogni volta che si compie un semplice “snif, snif”.