Idee per decorare le pareti

#ReadyToPlay

21 Ottobre 2021 ITALPRESS 0
Idee per decorare le pareti
Idee per decorare le pareti

Eccoci finalmente pronti a compiere il nostro primo viaggio nell’universo del bricolage, per offrire alla nostra casa un tocco esclusivo e fantasioso. Nel panorama dell’Home Decor sono tantissime le  idee preziose per gli abbellimenti e le decorazioni da parete fai-da-te. Si tratta di soluzioni davvero semplici da realizzare ma allo stesso tempo di grande impronta estetica. Impiegheremo materiali diversi, la maggior parte dei quali facilmente reperibili ed economici, già da subito pronti per il nostro personalizzato restyling di strutture divisorie e muri.

Se desiderate svecchiare o rimodernare i vostri ambienti in poche semplici mosse, qui di seguito vi elencheremo alcune delle nostre originali ispirazioni.

Decorare le pareti: alcune idee

Pittura

La pittura decorativa da interni può essere di grande effetto per le pareti delle nostre case. Una giusta decorazione permette di esprimere la nostra personalità o il nostro mood. Se ben dosata, riesce a conferire quel valore aggiunto che spesso manca, quando ci si trova di fronte ad ambienti monocromatici: dalle velature, agli effetti metallici, dagli spatolati ai glitter, quando si parla di decorazioni per pareti, la prima cosa che viene in mente è un uso mirato della classica vernice.

Giusto. Ricordiamo però che, oltre alla classica pittura, con qualche attrezzo a portata di mano, come un pettine, elastici o una spugna, si potranno ottenere risultati davvero inaspettati. Ad esempio, un’idea decorativa davvero facile da realizzare e perfetta per le pareti di cucine o camerette è quella che prevede l’impiego della pittura ardesia. Una caratteristica positiva dell’utilizzo dell’ardesia in cucina è la sua durata e resistenza all’umidità. Inoltre, consentirà di trasformare un’intera parete o parte di essa in una tavolozza dove poter scrivere, disegnare o lasciare nel tempo simpatici messaggi.

Specchi e riflessi

Se abbiamo sempre pensato di destinare gli specchi a quegli spazi esclusivamente funzionali come camera da letto, bagno o ingresso, un loro riuso, come vera e propria espressione di ornamento, potrebbe stupirvi. Accostare specchi di forme e dimensioni diverse su un’unica parete, non andrà soltanto ad abbellire con un tocco di raffinatezza l’intero ambiente ma allargherà otticamente gli spazi e rifletterà la luce naturale rendendoli più luminosi. Gli specchi, dunque, non svolgono solo una funzione pratica ma anche estetica: un unico importante specchio o tanti piccoli specchi raggruppati tra di loro, riempiranno le pareti aumentandone visibilmente volume e profondità.

Washi Tape

I washi tape sono nastri adesivi decorativi, realizzati con la raffinata carta giapponese. Il termine è composto da “wa” che significa giapponese e da “shi” che vuol dire carta. La carta washi, già conosciuta per il suo utilizzo nell’arte degli Origami, oggi viene largamente impiegata nel settore della decorazione, trattandosi di un prodotto ecologico, composto da fibre naturali e vegetali come canapa o riso.

La caratteristica che contraddistingue i washi tape è la semplicità con cui si possono applicare e rimuovere senza lasciare residui o sporcare. Inoltre, il nastro autoadesivo potrà essere posizionato più volte su molteplici superfici, come ad esempio porte e intonaci.

Contenitori in fibra naturale

Proprio come i piatti in ceramica, anche ceste e gerle in rattan risultano flessibili e adatte ad allestire una parete in modo creativo. Si potranno combinare più elementi, accostando cestini dai colori brillanti o dalle tonalità neutre, nonché vecchi panieri in vimini per ricreare scenografie di antica memoria rurale.

Wallpaper

Mappamondi e carte geografiche vintage sono elementi di abbellimento sempre più ricercati. Un planisfero strutturato a parete, realizzato con semplici tappi di sughero renderà un angolo di studio proprio green.

Piante

Le piante sono elementi essenziali a garantire all’ambiente ossigeno e ad offrirci paesaggi naturali persino in città. Posizioniamo liberamente le nostre piante sulle mensole o sugli scaffali delle librerie. Sbizzarriamoci a scegliere le specie rampicanti più curiose, in modo da rivestire i muri e realizzare suggestivi boschi verticali negli spazi al chiuso.

Optical Paint

Rappresentare e dipingere sui muri le classiche figure geometriche, come quadrati, rettangoli o cerchi, è un’idea di Interior Design che porta a far risaltare quelle porzioni di pareti delimitate. La tecnica si avvale di accurate scomposizioni, variazioni o sfumature cromatiche, dando all’ambiente una nota di carattere. La ripartizione dei colori permetterà di suddividere uno spazio ben preciso, mentre vernici e tempere, così come carte da parati e arazzi potranno essere posizionati anche sui soffitti, con risultati ad effetto.

Facciamo spazio alla manualità e alla creatività, quindi. Come sosteneva Carlos Ruiz Zafón, del resto, “viviamo in un mondo di ombre e la fantasia è un bene raro. È importante recuperarla.