Napoli ko dopo 120′, Fiorentina ai quarti di Coppa Italia

#ReadyToPlay

14 Gennaio 2022 ITALPRESS 0
Napoli ko dopo 120′, Fiorentina ai quarti di Coppa Italia

NAPOLI (ITALPRESS) – In un ottavo di finale dalle mille emozioni la Fiorentina espugna il Maradona ai supplementari, elimina il Napoli e si regala i quarti di Coppa Italia dove ad attenderla c’è l’Atalanta. Spalletti lancia dal primo minuto Tuanzebe al fianco di Rrhamani in difesa. Politano, Elmas e Mertens a sostegno di Petagna in avanti. Italiano ritrova Dragowski tra i pali e, rispetto alla gara con il Torino, punta su Duncan e Saponara. Fuori Bonaventura e l’ex di giornata Callejon. Nico Gonzalez scippa il pallone a un distratto Elmas e propizia la prima occasione per la Fiorentina: al tiro ci va Vlahovic, vola Ospina per mettere in angolo il sinistro a giro del serbo. Politano scappa in contropiede ma non trova l’ultimo passaggio e allora è ancora la Viola a rendersi pericolosa con Milenkovic che stacca di testa e colpisce la parte alta della traversa sugli sviluppi di un corner battuto da Biraghi. Elmas, da posizione defilata, calcia addosso al portiere, ma è prima dell’intervallo che esplode la partita. Vlahovic anticipa Tuanzebe e batte Ospina per l’1-0 ospite. Neanche tre minuti più tardi Dragowski sbaglia un rinvio e viene punito dallo splendido destro a giro di Mertens per l’1-1. Un rientro da dimenticare, dopo più di due mesi d’assenza, per l’estremo difensore della Fiorentina che completa la sua giornata no quando non si capisce con Venuti ed è costretto ad abbattere un Elmas già lanciato a rete: rosso diretto per il portiere (dentro Terracciano per Duncan), e invitante punizione dal limite per il Napoli, sprecata però da Mertens. Sfruttando la superiorità numerica, gli azzurri alzano la pressione in avvio di secondo tempo. Una chance per Petagna e subito dopo un miracolo di Terracciano su Demme. Nel momento migliore della squadra di casa ritornano però in vantaggio gli ospiti. Biraghi centra la barriera su punizione ma poi raccoglie il pallone e calcia a giro: bacio al palo lontano e palla nel sacco alle spalle di Meret, tornato dopo il Covid e in campo al posto di Ospina da inizio ripresa. Nico Gonzalez sciupa il contropiede del potenziale 1-3 e il palo salva la Fiorentina sul tiro di Lozano e si arriva così al finale in cui succede di tutto: espulso lo stesso Lozano per un fallaccio su Gonzalez, poi anche Fabian Ruiz per doppia ammonizione. Il Napoli è in ginocchio ma all’ultimo respiro Petagna si fa trovare pronto a centro area e prolunga il match ai supplementari. Non basta agli azzurri che con l’uomo in meno e una formazione assolutamente inedita e squilibrata deragliano. Meret fa un miracolo su Maleh, poi Venuti, Piatek e proprio Maleh chiudono i conti fissando il pesantissimo 2-5 finale.
(ITALPRESS).