Paltrinieri e Razzetti da record, Pellegrini non delude

#ReadyToPlay

Paltrinieri e Razzetti da record, Pellegrini non delude

14 Agosto 2020 ITALPRESS 0

Gregorio Paltrinieri e Federica Pellegrini erano i più attesi nella terza e ultima giornata del Trofeo Sette Colli di Roma e non deludono le attese. Il carpigiano delle lunghe distanze, però, va decisamente oltre e al termine di una super prestazione nei 1500 metri stile libero fa registrare il nuovo record europeo, che peraltro gli apparteneva, ritoccandolo di oltre un secondo: 14’32″10 per l’azzurro, che monopolizza fin dalle prime vasche la gara che ha concluso la sessione pomeridiana, tenendo ben distante un Domenico Acerenza comunque capace di migliorare il proprio personale. Il cambio di allenatore per SuperGreg dà dunque i primi frutti e sbalordisce ancora una volta tutti con tempi costanti e rapidi cinquanta dopo cinquanta: “E’ tutto troppo bello. Sentivo la nuotata come mai prima, capivo che stavo facendo un buon tempo. 14’33 è davvero ottimo – aggiunge ai microfoni di Rai Sport – sono davvero contentissimo. Ho fatto una bella gara, me ne sono accorto anche solo nuotando che stavo facendo bene, ma non pensavo così tanto”.
Anche la Divina conquista la vittoria rispettando i pronostici, ma trova alcune difficoltà nello scrollarsi di dosso la belga Dumont, staccandola soltanto nella seconda metà della vasca conclusiva, ma coglie un’altra vittoria al Foro Italico, questa volta nei 200 metri stile libero. La campionessa veneta, come di consueto, è molto esigente con se stessa: “Non è stato un grandissimo tempo, ma non mi sono mai inventata niente. E’ logico che due mesi di stop abbiano influito. Questo per il momento è un punto di partenza e va bene così, non ho nuotato benissimo e mi sentivo la bracciata un po’ vuota”. A guadagnarsi le luci dei riflettori, però, è anche Alberto Razzetti, in grado di battere il record italiano nei 200 metri misti individuali: 1’58″09 è il nuovo primato nel Bel Paese, cancellato quello precedente che resisteva da undici anni. Da segnalare anche la vittoria del classe 2000 Marco Di Tullio nei 200 metri stile libero: il barese per un soffio riesce a tener dietro Gabriele Detti e si candida a essere uno dei nomi più importanti per il futuro azzurro.
Vittoria per Luca Mencarini nei 200 metri dorso, in campo femminile la spunta invece la favorita Margherita Panziera. Nei 50 metri farfalla Thomas Ceccon trionfa in campo maschile, tra le donne sulla distanza dei 200 metri farfalla è invece Ilaria Cusinato a prendersi vittoria al Foro e titolo italiano. Il tedesco Marco Koch si prende la vittoria nei 200 metri rana e il nuovo campione italiano assoluto è il secondo Edoardo Giorgetti, in campo femminile ancora un successo per Lisa Mamie con titolo nazionale a Martina Carraro. Anna Pirovano, infine, batte al fotofinish Sara Franceschi nei 200 misti individuali.
(ITALPRESS).