Progetto educazione alla legalità finanziato con rimborsi consiglieri regionali Toscana

#ReadyToPlay

13 Luglio 2021 ITALPRESS 0
Progetto educazione alla legalità finanziato con rimborsi consiglieri regionali Toscana

FIRENZE (ITALPRESS) – Il Consiglio regionale della Toscana ha approvato nei giorni scorsi con voto unanime una delibera per la destinazione delle somme derivanti dai rimborsi per l’esercizio del mandato dei consiglieri regionali nel periodo di lockdown. Si tratta di 75mila euro, ha spiegato il presidente Antonio Mazzeo, “che saranno destinati a realizzare un progetto rivolto ai giovani, tramite apposito bando a cui potranno partecipare associazioni o enti senza scopo di lucro operanti nel territorio toscano e impegnati nella lotta alla mafia e alla criminalità organizzata”. Il progetto sarà finalizzato “al recupero della socialità, gravemente danneggiata dall’emergenza epidemiologica” e avrà lo scopo di “favorire l’educazione alla legalità delle generazioni più giovani”.
“Sono davvero felice che il Consiglio abbia approvato all’unanimità una proposta di delibera che lancia un grande progetto: vaccinare i giovani toscani contro le infiltrazioni mafiose”, ha dichiarato il presidente a margine della seduta. “È stata una scelta che abbiamo voluto insieme a tutte le forze politiche, senza differenza di colore. Vogliamo coinvolgere i ragazzi, le scuole, per fare i modo che i cittadini toscani siano sempre più partecipi nel creare una grande muraglia contro il pericolo delle infiltrazioni mafiose”.
L’Aula inoltre ha approvato a maggioranza la quinta variazione al bilancio di previsione finanziario del Consiglio regionale per il triennio 2021-2023. “Si tratta di una variazione di tipo tecnico relativa alla legge regionale 16 del 2021”, ha spiegato Mazzeo. “Si spostano 100mila euro dal fondo leggi alla missione per le attività culturali, per finanziare le celebrazioni per i settecento anni dalla morte di Dante”.
(ITALPRESS)