Riavviate attività di scavo nel nuovo tunnel di Tenda

#ReadyToPlay

Riavviate attività di scavo nel nuovo tunnel di Tenda

20 Giugno 2020 ITALPRESS 0

Anas e l’impresa Edilmaco hanno riavviato questa mattina i lavori di scavo del nuovo tunnel di Tenda. Le attività sono riprese sul fronte italiano della galleria a circa 1.100 metri dall’imbocco e sono condotte, in questa prima fase, tramite un martellone meccanico. A seguire le lavorazioni procederanno tramite l’utilizzo di esplosivo che in una fase iniziale sarà a basso potenziale, al fine di calibrare la profondità degli sfondi e i sistemi di monitoraggio. L’impresa Edilmaco, affidataria dell’intervento di costruzione del nuovo tunnel, ha ripreso i lavori a febbraio inizialmente con la demolizione degli edifici “Casermette” e con la rimozione di alcune armature metalliche ed elementi impermeabilizzanti presenti all’interno della galleria. I lavori, temporaneamente sospesi a marzo a causa dell’emergenza Covid-19, sono ripresi a maggio con la rimozione e lo smaltimento dello smarino stoccato lato Italia. Completato questa settimana l’allontanamento delle anidriti dal lato francese, è in corso la realizzazione dell’impianto di betonaggio necessario a produrre i calcestruzzi necessari all’avanzamento dei lavori.
Il progetto prevede la costruzione di una nuova canna mono-direzionale lunga circa 3.300 metri e larga circa 9 metri. La canna sarà monodirezionale e consentirà il transito dei veicoli in direzione Italia – Francia. Per il collegamento Francia – Italia verrà invece utilizzato il tunnel esistente appositamente ampliato sino a raggiungere le dimensioni delle nuova canna. Le due gallerie saranno collegate da by-pass pedonali e carrabili L’importo per completare l’opera è fissato in circa 102,5 milioni di euro per un tempo di intervento pari a 1.730 giorni di lavoro.
(ITALPRESS).