Salone Mobile, Porro “Edizione di giugno in presenza”

#ReadyToPlay

19 Gennaio 2022 ITALPRESS 0
Salone Mobile, Porro “Edizione di giugno in presenza”

MILANO (ITALPRESS) – La 60esima edizione del Salone del Mobile Milano slitta da aprile alla settimana che va dal 7 al 12 giugno 2022. Una decisione che, secondo quanto rivelato in una intervista esclusiva a “Il Giornale d’Italia” dalla presidentessa Maria Porro, permetterà a espositori e grande pubblico di sfruttare al meglio e in sicurezza le potenzialità di un’edizione interamente in presenza. “Si ritorna a tutti e 20 i padiglioni di Fiera Milano Rho occupati dalle esposizioni. Nei prossimi mesi presenteremo una serie di materiali editoriali digitali, tra cui anche podcast, per preparare il pubblico all’evento. A breve riveleremo anche la grande novità digital”. La decisione è stata presa del Cda di Federlegno Arredo, in accordo con Fiera Milano a causa della situazione epidemiologica. Nell’edizione di settembre erano occupati solo quattro padiglioni. A giugno si ritornerà al consueto Salone del Mobile pre-Covid. Tutti e 20 i padiglioni di Fiera Milano Rho saranno occupati da ampi e ci sarà una forte presenza di espositori sia italiani sia stranieri. Saranno costruiti veri propri ambienti e architetture per l’esposizione e il racconto delle novità del settore. Ci saranno anche le biennali della cucina, tra cui EuroCucina e FTK, e le biennali del bagno che verranno spostate all’ingresso, dando loro quindi ancora maggior rilievo.
“La piattaforma digitale verrà ulteriormente implementata nelle funzioni. In questi mesi che ci separano dalla data di inizio presenteremo anche una serie di materiali editoriali digitali, tra cui anche podcast, per preparare il grande pubblico all’evento. Non posso ancora rivelare quale sarà la grande novità digitale di questa edizione: la sveleremo prossimamente” ha aggiunto la presidentessa. “L’edizione di settembre era un evento speciale che aveva un unico allestimento. Per questo abbiamo pensato a una curatela da parte dell’architetto Boeri. A giugno, invece, ogni azienda con il proprio direttore creativo e artistico curerà il proprio spazio. Vedremo quindi le più grandi firme dell’architettura e del design interpretare diversi spazi per i diversi brand” dice Maria Porro che svela, quindi, il tema principale di questa edizione: “Oltre a qualità e creatività, ovviamente il focus importante va alla sostenibilità. Un tema a cui già il Supersalone di settembre aveva dato il via e che la prossima edizione valorizzerà ancora di più. Le stesse singole aziende, in primis, si stanno dirigendo verso questa direzione. Un altro aspetto che verrà molto approfondito è quello riscoperto durante la pandemia: ovvero una dimensione molto più vissuta degli arredi casalinghi e una del tutto nuova di quelli dei luoghi della convivialità, come i ristoranti e gli hotel.
(ITALPRESS).