Scuola, tavolo permanente con presidi per gestire pandemia in Toscana

#ReadyToPlay

10 Febbraio 2022 ITALPRESS 0
Scuola, tavolo permanente con presidi per gestire pandemia in Toscana

FIRENZE (ITALPRESS) – L’Aula del Consiglio regionale della Toscana ha approvato all’unanimità la proposta di risoluzione che impegna la Giunta all’attivazione di un Tavolo permanente con le associazioni dei dirigenti scolastici delle scuole di ogni ordine e grado. L’obiettivo è quello di approfondire i temi legati all’istruzione e alla gestione delle misure di contrasto alla pandemia che veda la partecipazione delle associazioni dei Presidi, dell’Assessorato di riferimento, oltre ad eventuali altri soggetti la cui presenza fosse resa necessaria dall’evolversi della situazione. Nell’atto è previsto anche l’impegno a informare periodicamente la commissione Istruzione e cultura sull’andamento dei lavori.
“Abbiamo potuto verificare in questi mesi – ha spiegato la presidente della commissione Cristina Giachi (Pd) illustrando l’atto all’Aula – nel corso delle audizioni con le diverse componenti del mondo della scuola che l’associazione dei Presidi non intrattiene un’interlocuzione serrata con le istituzioni. Invece il loro punto di vista si è dimostrato molto utile, e per noi fondamentale, per comprendere quella galassia di complessità che è il mondo della scuola e che le regole sulla gestione della pandemia e dei contagi a scuola hanno fatto emergere all’attenzione di tutti”.
“E così – ha aggiunto Cristina Giachi – ci è sembrato opportuno che venisse incoraggiato un confronto serrato con le loro associazioni. I tavoli attualmente presenti a livello istituzionale che ci sono e funzionano, sono tavoli in cui questa componente è rappresentata attraverso l’Ufficio scolastico regionale, che raccoglie tutto il mondo della scuola. Mentre un rapporto più diretto con coloro che hanno la responsabilità della gestione e dell’organizzazione della vita scolastica può portare a sollecitare provvedimenti normativi a livello regionale, e a richiederne a livello nazionale, più aderenti alla realtà che le scuole stanno attraversando. Per questo la commissione chiede alla Giunta l’istituzione di un Tavolo permanente che sarà utile nella gestione dell’ultima fase della pandemia, ma che poi sarà utile sempre nelle dinamiche dell’organizzazione della vita scolastica”.
La vicepresidente della commissione Luciana Bartolini (Lega) ha spiegato che la richiesta delle audizioni è arrivata dagli stessi Presidi “è stata positiva, e ci ha fatto capire che sono loro che hanno tra le mani la realtà della scuola, ne conoscono i problemi, e devono riuscire a risolverli. E giustamente la presidente Giachi ha proposto di creare questo tavolo permanente con l’Assessore competente. Noi siamo d’accordo, perchè era strano che i Presidi non avessero un’interlocuzione diretta. Ci hanno esposto i loro problemi nei confronti della pandemia che riguardano l’utilizzo dei mezzi di trasporto, le misure di contrasto, i problemi di apprendimento degli studenti, quelli dell’edilizia scolastica. Noi speriamo con questo tavolo di essere più vicini a loro, ai loro problemi e quindi anche alle studentesse e agli studenti”.
(ITALPRESS).