Ternana elimina Bologna, ok Samp, Crotone e Salernitana

#ReadyToPlay

Ternana elimina Bologna, ok Samp, Crotone e Salernitana

17 Agosto 2021 ITALPRESS 0

Il Bologna è la prima squadra del massimo campionato a salutare la Coppa Italia. La squadra di Sinisa Mihajlovic (“Chiediamo scusa ai tifosi e alla società”, il commento del tecnico serbo) perde in casa al Dall’Ara e rischia di subire un’umiliante goleada dalla Ternana di Lucarelli, formazione neopromossa in B e capace di fare grande calcio, almeno per un’ora, al cospetto di un’avversaria di categoria superiore. I rossoverdi si impongono 5-4, ma al 9° della ripresa il risultato era sull’1-5 per gli ospiti, scatenati, concreti e cinici, pronti ad approfittare dei numerosi svarioni della difesa bolognese. Agazzi sblocca il risultato, poco dopo Donnarumma fallisce lo 0-2 colpendo il palo su rigore, ma poi si fa perdonare mettendo dentro di testa al 21°. La reazione di Soriano e compagni arriva al 38° con il gol di Dominguez, ma due minuti dopo Peralta sigla la rete dell’1-3 con cui, tra i fischi del Dall’Ara, si va negli spogliatoi. Ci si aspetta un altro Bologna nella ripresa e, invece, dopo 9 minuti la Ternana è sull’1-5 grazie al rigore siglato dall’ex Falletti (50°) e alla doppietta di Peralta (54°).
Sembra un match finito e invece a non finire sono le sorprese
perchèm, adesso sì, arriva la reazione del Bologna: al 56° segna
Arnautovic, al 58° Soriano e, al 76° su rigore, arriva il 4-5 di Orsolini. Nel finale forcing dei padroni di casa, ma Iannarilli è insuperabile: finisce 4-5, Bologna a casa, Ternana ai sedicesimi contro il Venezia.
Nelle altre tre partite che hanno chiuso il programma dei trentaduesimi, passano il turno anche Sampdoria, Salernitana e Crotone. La Samp soffre e rischia con l’Alessandria, altra formazione neopromossa in B, che al Ferraris si porta due volte avanti: prima con Chiarello e poi con Corazza (su rigore). In mezzo lo splendido momentaneo 1-1 di Quagliarella (colpo di tacco alla…Quagliarella). Nella ripresa Gabbiadini e Thorsby ci mettono pochi minuti a ribaltare il risultato e, anche se l’Alessandria non si arrende mai, finisce 3-2. Samp ai sedicesimi contro il Torino, grigi fuori a testa altissima.
Secca vittoria per la Salernitana. La formazione di Castori, neopromossa in A, batte 2-0 la Reggina grazie alla doppietta del nuovo acquisto, Federico Bonazzoli, che inizia alla grande la sua avventura granata davanti al pubblico dell’Arechi.
Ai sedicesimi la Salernitana affronterà il Genoa che ha eliminato il Perugia imponendosi per 3-2.
Servono i rigori al Crotone per piegare il Brescia, in un match equilibrato e molto combattuto tra due delle squadre che si candidano a vivere un campionato di Serie B da protagoniste. I tempi regolamentari si chiudono sul 2-2. Sono i calabresi a passare in vantaggio, al 26°, con il destro di Vulic che, decisiva una deviazione, beffa Perilli. Nella ripresa le Rondinelle trovano subito il pari con una bella azione conclusa da Van Dee Looi. La squadra di Inzaghi non si accontenta e, al 22°, ribalta il risultato con un contropiede chiuso da Bajic. Il Crotone non ci sta e al 76° pareggia con un colpo di testa vincente di Mulattieri. I tempi regolamentari si chiudono
sul 2-2, nessun gol ai supplementari e ai rigori la spuntano i rossoblù che ne segnano 4 su 4, i lombardi soltanto due. Saranno gli “squali” a sfidare l’Udinese.
Ai sedicesimi vanno Benevento, Cagliari, Cittadella, Crotone, Empoli, Fiorentina, Genoa, Lecce, Salernitana, Sampdoria, Spezia, Ternana, Torino, Udinese, Venezia e Verona.
(ITALPRESS).