Ufficiale il rinnovo di Zlatan Ibrahimovic

#ReadyToPlay

23 Aprile 2021 ITALPRESS 0
Ufficiale il rinnovo di Zlatan Ibrahimovic

Nel momento più difficile da quando è tornato al Milan, Zlatan Ibrahimovic raccoglie stima e fiducia dal club, con una firma sul rinnovo annuale di contratto, fino al 2022. Un altro piccolo passo a grandi cifre, che conferma quanto di buono lo svedese abbia dato a squadra e società. Sette milioni di euro sono stati un buon incentivo per apporre una firma quasi naturale, figlia di un rapporto lavorativo sempre in costante crescita. Le difficoltà non sono mai mancate, ma lo svedese e il Milan hanno deciso di andare oltre e provare a superare i propri limiti di quarantenne ancora motivato. Un ingaggio che varierà molto in base a presenze e reti, fattori che in questa stagione sono mancati soprattutto nel 2021. Lo svedese, tornato anche in nazionale, è convinto di poter fare ancora la differenza, nonostante il club sia alla ricerca di un suo vice, potenzialmente titolare. Dopo 130 presenze in rossonero e 84 reti, Zlatan twitta sul proprio profilo: “La saga continua”, segno della voglia matta di un quarantenne non ancora sazio.
Segue una vera e propria dichiarazione d’amore, nell’intervista post firma alla tv del club: “Mi sento molto felice, ho aspettato questo giorno. Ora ho un altro anno di contratto ed è quello che conta, la cosa più importante. L’ho sempre detto che sono felice di giocare nel Milan, questa squadra è casa mia. Mi sento molto felice, sto molto bene per come mi fa sentire il club, tutte le persone che ci lavorano, i colleghi, il mister, i tifosi, che mi mancano tanto, lo stadio. Questa è come casa mia. Se posso restare per tutta la vita, resto”. L’amore con il Diavolo c’è sempre stato, il feeling con Pioli ha aumentato il feeling tra Ibra e l’ambiente rossonero. “Lavorare con mister Pioli è stato facile, ha una mentalità giusta. Ogni giorno ha questa energia che trasforma la squadra, lui vuole sempre il massimo”, ha detto lo svedese. Presente a Casa Milan anche Mino Raiola, che pone il tassello Ibra prima della trattativa a oltranza per Donnarumma. Pioli auspica il medesimo finale della favola.
(ITALPRESS).